Istelai

Società Cooperativa

Chi siamo

La Società Cooperativa Istelai nasce nel 1999 da un progetto di LPU (Lavori di Pubblica Utilità) del Comune di Bitti per il “Reperimento di materiale, allestimento e gestione del Museo della civiltà pastorale e contadina e Censimento del patrimonio archeologico”.

Opera nell’ambito dei servizi turistico-culturali e consta attualmente di otto soci. E’ impegnata nella gestione integrata del Museo della Civiltà Contadina e Pastorale, del Museo multimediale del canto a tenore di Bitti e del Complesso nuragico di Romanzesu, uno dei più importanti, singolari e vasti complessi abitativo-cultuali della Sardegna nuragica.

logo istelai

Cosa facciamo

La Cooperativa Istelai sta portando avanti una serie di attività volte al recupero delle tradizioni culturali di Bitti, alla salvaguardia e alla valorizzazione del suo ricco e variegato patrimonio archeologico, ambientale, museale e religioso, nonché alla promozione delle attività artigianali-produttive (ceramica, legno, ferro battuto, cuoio) e delle strutture ricettive (agriturismo, B&B, hotel) del comprensorio, in particolare attraverso l’organizzazione di escursioni giornaliere e pacchetti turistici.

Istelai collabora con altri operatori turistici, hotel, agriturismo, e con le altre cooperative del territorio impegnate nella gestione dei beni culturali, per la realizzazione di pacchetti turistici integrati. Ha gestito a Bitti tutte le manifestazioni culturali legate al Parco Letterario Grazia Deledda ed ha curato diversi eventi (autoraduno, concerti, convegni, rappresentazioni teatrali, mostre fotografiche, ecc.) volti ad attirare flussi turistici sempre crescenti ed a rendere il Museo della civiltà contadina e pastorale e Museo multimediale del canto a tenore che il Complesso nuragico di Romanzesu delle entità vive e dinamiche

 

 

Particolare importanza riveste il primo museo sardo del canto a tenore, situato nel centro del paese nell’antico quartiere di Monte Mannu, a pochi passi dalla chiesa parrocchiale, all’interno di una tipica casa locale con pavimenti “a taulatu”, in legno, e soffitto di canne e travi di ginepro.

Il “canto a tenore” è una delle espressioni più originali delle tradizioni sarde. È stato inserito dall’UNESCO tra i “Masterpieces of the Oral and Intangible Heritage of Humanity” e perciò compreso nel “Patrimonio intangibile dell’Umanità“.

 

News dalle cooperative associate

Contatti

Società Cooperativa Istelai

sede: Via Mameli n° 52 – 08021 BITTI – Sardegna – Italia

tel +39 0784 414314 | mob +39 333 3211346 | fax +39 0784 414314

email: coop.istelai@tiscali.it

social: facebook

Il nostro sito

Video

Share This