Fondazione Cattolica Assicurazioni promuove il Bando INTRAPRESA SOCIALE 2020.

Beneficiari

Possono partecipare Associazioni ed Enti privati che non abbiano finalità di lucro.

Iniziative ammissibili

Fondazione Cattolica Assicurazioni per adempiere al proprio mandato è alla ricerca di idee progettuali che rispondano in modo nuovo, efficace e sostenibile ai bisogni sociali che riguardano:

  • Anziani,
  • Disabilità,
  • Famiglia,
  • Nuove Povertà.

Saranno prese in considerazione le proposte che prevedono l’avvio in Italia di attività in grado di sostenersi autonomamente nel tempo una volta superata la fase di start up e che non prevedano, se non per importi limitati, interventi su immobili ed attrezzature.

Le proposte verranno selezionate in base a:

  • Impatto sul territorio:
  • Numero di persone inserite al lavoro
  • Numero di nuovi volontari coinvolti
  • Numero di beneficiari diretti ed indiretti
  • Supporto offerto dalla comunità locale e da altri enti, sia profit che non profit
  • Elementi innovativi e generativi nell’approccio al bisogno sociale
  • Massimizzazione dell’efficacia rispetto al costo.

Avranno priorità le proposte: 

  • provenienti dalle aree di maggior radicamento di Cattolica Assicurazioni
  • che raggiungano l’autosufficienza economica nel tempo più breve.

Non si finanziano:

  • costi relativi all’attività istituzionale della organizzazione richiedente;
  • spese sostenute anteriormente all’1/1/2020.

Contributi

Il contributo massimo per progetto sarà di 40.000 euro e non potrà superare il 50% dei costi complessivi.

Procedure e termini

Il bando si suddivide in tre fasi. 

I FASE: PROPOSTA DELL’IDEA PROGETTUALE

L’idea progettuale dovrà essere anticipata attraverso un colloquio telefonico, chiamando dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 al n. 045-8083.211.

II FASE: ISTRUTTORIA COMPLETA DEL PROGETTO

Ai soli soggetti ammessi alla seconda fase sarà richiesta la documentazione necessaria al completamento dell’istruttoria. Entro tre mesi dal ricevimento di tale documentazione la Fondazione valuterà il progetto definitivo e, a suo insindacabile giudizio, deciderà in merito al suo accoglimento.

III FASE: REALIZZAZIONE DEL PROGETTO

I rapporti tra Fondazione Cattolica ed ente beneficiario saranno disciplinati da un apposito regolamento.

I progetti accolti dovranno essere avviati entro 6 mesi dalla comunicazione dell’avvenuta approvazione.

Durante la fase realizzativa Fondazione Cattolica verificherà il coerente svolgimento delle attività anche attraverso visite in loco.

Riferimenti normativi

Bando INTRAPRESA SOCIALE 2020

Share This