La Regione Sardegna, con Determinazione n.56967/4961 del 16/12/2020, ha approvato l’Avviso pubblico a sportello per la concessione di sovvenzioni a favore delle imprese e dei lavoratori autonomi, ex art. 14 della Legge Regionale n. 22/2020 a valere sul P.O.R. FSE 2014-2020 – FONDO (R)ESISTO.

Beneficiari

Possono inoltrare istanza di Aiuto, in qualità di Proponenti:

  1. Micro, piccole e medie imprese (MPMI) con sede operativa in Sardegna e con almeno un dipendente, come definite dalla Raccomandazione della Commissione Europea n. 2003/361/CE del 6 maggio 2003, operanti nell’ambito dei settori individuati dall’Art. 4 della Legge Regionale n. 22 del 23 luglio 2020, che abbiano subito nel periodo compreso tra l’11 marzo 2020 e il 30 giugno 2020 una riduzione superiore al 30 per cento del fatturato rispetto al medesimo periodo dell’anno 2019. Sono ammesse tutte le imprese iscritte all’albo delle imprese artigiane, indipendentemente dal codice ATECO, in quanto rientranti nella Filiera dell’artigianato di cui all’Art. 4 della Legge Regionale n. 22/2020, nonché, per gli altri settori, le MPMI la cui attività rientri nell’elenco di codici ATECO riportato all’Allegato 1 dell’Avviso, relativo alle altre Filiere di cui all’Art. 4, della Legge Regionale n. 22/2020 citata.

Per i requisiti di ammissibilità specifici richiesti alle MPMI si rimanda all’art. 23 (pag. 40 Avviso).

  1. Lavoratori e lavoratrici titolari di Partita IVA residenti in Sardegna e i/le titolari di imprese senza dipendenti con sede operativa in Sardegna.

Per lavoratori e lavoratrici titolari di Partita IVA si intendono: i lavoratori e le lavoratrici iscritti/e alla gestione previdenziale obbligatoria e titolari di Partita IVA la cui attività rientri nei codici ATECO riportato all’Allegato 1 dell’Avviso.

Per titolari di imprese senza dipendenti si intendono: le ditte individuali iscritte all’Albo Artigiani e/o al Registro Imprese della competente Camera di Commercio, che svolgono la loro attività senza avvalersi di altra forma di lavoro se non la propria.

Sono ammesse tutte le imprese la cui attività rientri nella Filiera dell’artigianato di cui all’Art. 4 della Legge Regionale n. 22/2020, nonché, per gli altri settori, nell’elenco dei codici ATECO riportato all’Allegato 1 dell’Avviso, relativo alle altre Filiere di cui all’Art. 4, della Legge Regionale n. 22/2020 citata.

  1. Grandi imprese, ovvero un’impresa che occupa almeno 250 persone, il cui fatturato annuo supera i 50 milioni di Euro, o il cui totale di bilancio annuo supera i 43 milioni di Euro, quindi non è considerata MPMI dalla Raccomandazione della Commissione Europea n. 2003/361/CE del 6 maggio 2003.

Sono ammesse le Grandi imprese con una sede operativa in Sardegna la cui attività rientri nell’elenco di codici ATECO riportato all’Allegato 2 dell’Avviso, operanti nella filiera turistica di cui all’Art. 2 della Legge Regionale n. 8 del 2020.

Iniziative ammissibili e contributi

Il Fondo (R)ESISTO si pone come strumento di politica anticongiunturale per sostenere le imprese nell’adattarsi al cambiamento imposto e attenuare l’impatto dello shock causato dalla pandemia da COVID19, al fine di contribuire alla salvaguardia dei livelli occupazionali nella Regione e non disperdere il capitale umano di cui la Regione disponeva prima della pandemia, favorendo lo sviluppo economico e il mantenimento dell’occupazione nell’isola. L’Avviso, pertanto, risponde alla finalità di salvaguardare i livelli occupazionali, attraverso l’erogazione di sovvenzioni a soggetti particolarmente colpiti dalla pandemia da COVID-19 di cui al successivo articolo.

Con l’Avviso saranno erogate complessivamente risorse finanziarie pari a euro 63.539.000,00, ripartita secondo le modalità di seguito descritte:

  • una quota pari a Euro 37.014.000,00 è destinata alle MPMI;
  • una quota pari a Euro 22.525.000,00, è destinata ai Titolari di Partita IVA e di imprese senza dipendenti;
  • una quota pari a Euro 4.000.000,00 Euro è destinata alle Grandi imprese.

Per la tipologia di aiuto per le MPMI si rimanda all’art. 24 dell’Avviso.

Procedure e termini

La presentazione della Domanda per la concessione dell’Aiuto, Domanda di Aiuto Telematica (DAT), dovrà essere effettuata esclusivamente utilizzando l’apposito applicativo reso disponibile dalla Regione nell’ambito del Sistema Informativo del Lavoro e della formazione Professionale (SIL) al seguente indirizzo: www.sardegnalavoro.it .

La DAT potrà essere presentata a partire dalle ore 10:00 del 30 dicembre 2020 e fino al 31 gennaio 2021 alle ore 23:59 (determina proroga termini presentazione DAT).

PER SCARICARE AVVISO E MODULISTICA, SCARICARE LE FAQ (IN CORSO DI DEFINIZIONE) E LE DETERMINAZIONI SU EVENTUALI ULTERIORI PROROGHE DEI TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE, VI INVITIAMO A CONSULTARE LA PAGINA DEL PROCEDIMENTO: LINK PAGINA PROCEDIMENTO SU SITO RAS

E’ possibile fare richiesta per chiarimenti ai seguenti indirizzi:

lav.impreseL22art14avvisoresisto@regione.sardegna.it

lav.impreseL22art14sovvenzioni@regione.sardegna.it

SCARICA IL MANUALE OPERATIVO PER L’INVIO DELLA DAT

Share This