Sardegna Ricerche ha approvato le disposizioni attuative del bando che eroga aiuti a favore delle startup innovative per supportarle nella realizzazione del proprio piano di sviluppo aziendale da attuarsi nel territorio della Regione Sardegna – Por Fesr 2014/2020.

Obiettivo concorrere allo sviluppo economico del territorio della Regione Sardegna, alla diffusione di nuova imprenditorialità ed alla valorizzazione economica dei risultati del sistema della ricerca pubblica e privata, attraverso l’erogazione di sovvenzioni a fondo perduto alle micro e piccole imprese innovative, in fase di primo sviluppo, che con la proposizione di nuovi prodotti, servizi e sistemi di produzione innovativi, mirano ad intercettare e presidiare nuovi mercati.

Beneficiari

Possono presentare la domanda di agevolazione le imprese in possesso dei requisiti con particolare riferimento alle aree di specializzazione identificate dalla Smart Specialization Strategy (S3) della Regione Sardegna ovvero ICT, Turismo, beni culturali e ambientali, Energia, Agrifood, Biomedicina, Aerospazio, Bioeconomia.

Iniziative ammissibili

Il Programma finanzia la realizzazione di Piani di Sviluppo Aziendale (PSA), comprensivi di azioni di sviluppo tecnologico, produttivo e commerciale, finalizzati al perseguimento degli obiettivi definiti nel Business Plan dell’impresa. Il PSA dovrà essere incentrato su prodotti, processi, servizi o modelli di business innovativi sviluppati dalla richiedente, di cui si possieda un prototipo dimostrabile, una prima modellizzazione del servizio o un modello di business e rispetto ai quali possa essere dimostrato il processo di validazione compiuto sul piano tecnologico e/o di mercato.

Sotto il profilo strettamente tecnologico, ai fini della definizione dello stadio di sviluppo del prodotto o servizio oggetto della proposta, si farà riferimento agli standard della scala “Technology Readiness Levels (TRL)” utilizzata nell’ambito del programma Horizon 2020, opportunamente declinata in base al settore economico di riferimento, ammettendo indicativamente un livello di sviluppo pari al 5 (il prototipo è stato testato positivamente in un vasto contesto di applicazioni). Livelli inferiori della scala TRL (4) potranno essere ammessi per PSA incentrati su innovazioni che, per le caratteristiche oggettive del settore o delle tecnologie e metodologie di realizzazione applicate, necessitino di ingenti risorse e tempi considerevoli per lo sviluppo.

Contributi

Aiuto in forma di sovvenzione ai sensi dell’articolo 22 del Regolamento n. 651/2014.

L’intensità di aiuto è compresa tra un minimo del 45% ed un massimo del 65% in ragione del punteggio ottenuto in sede di valutazione, incrementata di un ulteriore eventuale 10% in sede di verifica finale in funzione dei risultati ottenuti in termini di ricadute occupazionali.

Procedure e termini

La presentazione delle domande sarà possibile dalle ore 12 del 18 settembre alle ore 12 del 31 ottobre 2017. La domanda dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica attraverso il sistema informatico della Regione Sardegna SIPES (Sistema Informativo per la gestione del processo di erogazione e Sostegno) accessibile al seguente link: http://bandi.regione.sardegna.it/sipes/login.xhtml.

Per info: Aiuti a favore delle startup innovative

Share This