Ammontano a 19 milioni di euro le risorse stanziate con il decreto ministeriale del 15 maggio 2015, pubblicato il 19 giugno in Gazzetta ufficiale, per la concessione di voucher per l’internazionalizzazione delle PMI e delle reti di impresa.

L’intervento è diretto a sostenere, tramite contributi a fondo perduto in forma di voucher, l’acquisizione di servizi per favorire l’internazionalizzazione attraverso l’inserimento in azienda di un Temporary Export Manager, cioè un professionista con il compito di garantire il supporto alle imprese nelle attività di ingresso e crescita sui mercati esteri.

I 19 milioni di euro stanziati verranno assegnati mediante due diversi bandi, che il Ministero disciplinerà con altrettanti decreti direttoriali.

Il primo bando, già regolato con il Decreto del Direttore Generale per le politiche internazionali e la promozione degli scambi del 23 giugno 2015 (e relativi allegati), prevede la concessione di voucher di 10mila euro per l’inserimento in azienda di un Temporary Export Manager per almeno sei mesi, a fronte di una quota di cofinanziamento da parte dell’impresa beneficiaria di almeno 3mila euro. La dotazione finanziaria del primo bando è di 10 milioni di euro.

Con il secondo bando (che sarà regolato da un ulteriore decreto direttoriale), oltre ai voucher da 10mila euro per le imprese che presentano per la prima volta la domanda di partecipazione, saranno previsti anche contributi da 8mila euro, con una quota di cofinanziamento di almeno 5mila euro, per le imprese già ammesse al primo avviso e che intendono fare nuovamente ricorso all’agevolazione.

Beneficiari

I voucher per l’internazionalizzazione sono destinati a:

  • micro, piccole e medie imprese, anche in forma di società cooperativa
  • reti di imprese

Fornitori di servizi

Le imprese che richiedono i contributi devono avvalersi dei servizi di apposite società di capitali, anche in forma di società cooperativa, che saranno inserite in un elenco appositamente costituito presso il Ministero dello Sviluppo economico. L’elenco sarà costituito con decreto direttoriale e pubblicato sul sito Internet del MISE entro il 1 settembre 2015.

Modalità e termini per la richiesta e concessione del contributo

Il Decreto Direttoriale del 23 giugno 2015 (e relativi allegati) regola le modalità operative e i termini per la richiesta e concessione dei Voucher per l’internazionalizzazione. Le istanze di accesso finalizzate e firmate digitalmente dovranno essere presentate esclusivamente online a partire dalle ore 10.00 del 22 settembre 2015 e fino al termine ultimo delle ore 17.00 del 2 ottobre 2015.

Per agevolare le imprese, il bando stabilisce che, a partire dalle ore 10.00 del 1 settembre 2015, le imprese interessate potranno registrarsi tramite la procedura informatica resa disponibile nell’apposita sezione Voucher per l’internazionalizzazione del sito internet del Ministero.

Dalle ore 10.00 del 15 settembre 2015 le imprese, acquisita la password di accesso con la procedura di registrazione, potranno avviare e completare le fasi di compilazione della domanda di accesso alle agevolazioni.

Link Utili

Share This