La Regione Sardegna ha approvato l’Avviso per la concessione di aiuti alle imprese per la realizzazione di misure per la promozione del Diversity Management (Programma Operativo Regionale FSE 2014 – 2020 – Asse prioritario 2 – inclusione sociale e lotta alla povertà).

Si tratta di un sostegno economico forfettario alle piccole e medie imprese sarde, con lo scopo di promuovere il diversity management, ossia l’inclusione sociale nelle imprese.

Con questo avviso la Regione intende creare o rafforzare una cultura aziendale che veda le differenze tra i lavoratori, disabili compresi, come un plus.

Beneficiari

Il bando è aperto a tutte le imprese con sede in Sardegna e un organico dai 10 ai 100 dipendenti. Possono presentare domanda le PMI in forma singola o associata in RT. I destinatari dei progetti che le imprese presenteranno possono essere disabili, ma anche inoccupati, richiedenti asilo e rifugiati, persone vittime di violenza e gli stessi lavoratori già interni all’impresa.

I tipi di contributo previsti

Le disponibilità finanziarie pubbliche utilizzabili per l’Avviso sono pari a € 1.200.000,00.

Lo stanziamento sarà di stampo forfettario in base alla dimensione dell’impresa, dunque variabile, come indicato nella tabella che segue:

Dimensione aziendale (singola azienda o RT) Contributo forfettario per progettazione A Contributo forfettario per il Diversity Manager B Costo complessivo per n. 4 azioni C Contributo max a progetto (A+B+C)
Dimensione 1 – Organico (10 ≥ dipendenti < 50)  

€ 4.500,00

 

€ 8.600,00

 

€ 12.580,00

 

€ 25.680,00

Dimensione 2 – Organico (50 ≥ dipendenti < 100)  

€ 7.500,00

 

€ 8.600,00

 

€ 12.580,00

 

€ 28.680,00

Dimensione 3 – Organico ( ≥ 100) € 9.000,00 € 8.600,00 € 12.580,00 € 30.180,00

 

I tipi di contributo previsti sono tre:

– un contributo per la progettazione di stampo forfettario, in base alla dimensione dell’impresa, dunque variabile (4500 euro per le aziende con meno di 50 dipendenti, 7500 euro per chi ne ha fra i 50 ed i 100, 9 mila euro per chi ne supera i 100);

– un contributo  in misura fissa per la figura del Diversity Manager,  responsabile della realizzazione e gestione del progetto;

– un terzo contributo forfettario, in misura variabile in base al numero di azioni scelte (tra due e quattro) e da realizzare all’interno del progetto presentato dall’impresa.

L’azione obbligatoria deve riguardare l’informazione sul tema della diversità nel luoghi di lavoro. Le altre possibili sono inerenti alla carta e ai codici di condotta, agli sportelli di assistenza e all’organizzazione del lavoro per l’adattamento dell’ambiente e dei processi organizzativi.

Procedure e termini

Le domande di candidatura corredate dal Progetto D.M. e dal Preventivo Economico potranno essere presentate a partire dalle ore 12:00 del 02/05/2018 ed entro e non oltre il 31/05/2018.

La presentazione delle domande di candidatura, deve avvenire esclusivamente per mezzo della procedura informatizzata (che sarà resa disponibile sul portale “Sardegna Lavoro”.

Il 6 aprile 2018 a Nuoro la Regione Sardegna terrà un incontro per illustrare i contenuti dell’Avviso.

Share This