La Camera di Commercio di Nuoro ha pubblicato il bando  pubblico  per l’assegnazione di contributi “De Minimis” a sostegno del sistema  produttivo  territoriale per nuove imprenditorialità e per l’innovazione delle imprese  esistenti – annualità 2017.

OBIETTIVI

Il bando ha come scopo la creazione di occupazione stabile di cittadini residenti nell’ambito territoriale della CCIAA di Nuoro attraverso l’incentivazione alla creazione di microimprese al fine di  generare  imprenditorialità e attraverso il potenziamento di imprese  esistenti.

SOGGETTI BENEFICIARI

Sono beneficiari delle agevolazioni di cui al presente  bando:

  • le imprese di nuova costituzione, sotto qualsiasi forma giuridica, che intendono localizzare la  sede legale ed operativa nell’ambito territoriale della CCIAA di  Nuoro
  • le imprese già costituite alla data di presentazione della domanda

I richiedenti dovranno garantire, a fronte di nuovi investimenti per i quali si richiede il contributo, uno sviluppo occupazionale di soggetti disoccupati alla data di pubblicazione del bando, che presteranno la propria opera a carattere prevalente e continuativo nell’impresa a titolo di titolare di impresa individuale o socio lavoratore di società o lavoratore con contratto di lavoro.

DOTAZIONE FINANZIARIA ED ENTITÀ DEL CONTRIBUTO

 La dotazione finanziaria è di € 450.000 ripartita in due differenti graduatorie a seconda della tipologia di soggetto proponente nelle seguenti misure:

  • € 250.000 per le Imprese di nuova costituzione
  • € 200.000 per le imprese  esistenti

 L’azione della CCIAA si configura come contributo in Conto Capitale alle imprese entro i limiti e  le forme previste dalla disciplina comunitaria in materia di aiuti “de minimis” (disciplinati dal Regolamento UE n. 1407/2013 del 18/12/2013 relativo all’applicazione degli artt. 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’UE agli aiuti de  “minimis”).

Il contributo massimo previsto dal presente bando, per ogni singola iniziativa, è pari a 60% della spesa ammessa.

Il contributo non può essere superiore, in ogni caso, ad euro  15.000. I richiedenti sono obbligati a co-finanziare le spese relative all’iniziativa imprenditoriale per la parte residua non coperta dal contributo.

TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE  DELL’ISTANZA

La domanda di agevolazione, corredata della documentazione richiesta, potrà essere consegnata a mano, spedita a mezzo posta raccomandata o inoltrata via PEC, e dovrà pervenire all’Ente Camerale entro e non oltre le ore 14:00 del giorno 15 settembre 2017.

 

SCARICA IL BANDO E LA MODULISTICA

Share This