La Fondazione con il Sud ha approvato L’iniziativa che promuove il Volontariato Con il Sud che partecipa. L’Iniziativa, dal carattere sperimentale, ha l’obiettivo di favorire la diffusione dell’azione volontaria e di sollecitare l’impegno da parte dei cittadini per la realizzazione di interventi che abbiano, rispetto al contesto di riferimento, evidente utilità sociale ed effetti di profonda innovazione.

Si dovrà presentare on line una proposta che si intende realizzare in una o più delle sei regioni meridionali in cui opera la Fondazione (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sardegna e Sicilia).

Beneficiari

Possono presentare un’idea progettuale, in qualità di Soggetto Responsabile, tutte le organizzazioni senza scopo di lucro, aventi una delle seguenti forme:

  • associazione (riconosciuta o non riconosciuta)
  • cooperativa sociale o consorzio di cooperative sociali
  • ente ecclesiastico
  • fondazione
  • impresa sociale

Oltre al Soggetto Responsabile, la proposta dovrà vedere il coinvolgimento di almeno altre due organizzazioni che potranno appartenere, oltre che al mondo del volontariato e del terzo settore, anche a quello delle istituzioni, dell’università, della ricerca e al mondo economico. La partecipazione di soggetti “profit” in qualità di Soggetti della Partnership, dovrà essere ispirata non alla ricerca del profitto, ma all’apporto di competenze e risorse finalizzate alla crescita e allo sviluppo del territorio e della società locale.

Iniziative ammissibili

La Fondazione sosterrà progetti orientati verso interventi di utilità sociale diffusamente ‘attesi’, fondati sulle attività di volontariato dei cittadini e finalizzati all’attivazione di meccanismi di cittadinanza attiva efficaci e duraturi.
Di seguito si fornisce un elenco di possibili attività che potranno essere previste. Tale elenco fornisce solo degli esempi e non esaurisce la gamma delle possibili opportunità di intervento che questa Iniziativa potrà supportare:

  • accoglienza immigrati
  • accompagnamento turistico
  • assistenza legale per poveri, clochard, imprese, ecc.
  • assistenza ospedaliera: supporto malati oncologici, animazione in reparto (es. clown therapy, pet therapy, ecc.), servizi alla persona, ecc.
  • dipendenze: alcool, droga, ludopatie, ecc.
  • emergenza (rifiuti, caldo, freddo, sangue, incendi, ecc.)
  • mobilità sostenibile (pedibus, ciclofficine, bike sharing, ecc.)
  • pulizia di ambienti, spazi comuni, quartieri
  • ripristino/fruibilità spazi verdi
  • riqualificazione (orti urbani, orti sociali, guerrilla gardening, ecc.)
  • sicurezza stradale
  • sistemazione di archivi storici
  • sostegno ad attività di assistenza e inserimento sociale a soggetti svantaggiati: anziani, disabili, detenuti (sia adulti che minori), …
  • sorveglianza di scuole, giardini comunali, beni comuni e luoghi di pubblico interesse (es. nonni vigili, volontariato di quartiere, ecc)
  • tutela ambientale (inquinamento acustico, atmosferico, delle acque, dei terreni, eolico – industriale ecc.)
  • vigilanza ambientale/ presidi;…

Agevolazione

Le risorse previste per l’iniziativa sono pari ad un ammontare complessivo, in funzione delle proposte pervenute, di 2 milioni di euro

Procedure e termini

La proposte dovranno essere presentate on line, tramite la piattaforma Igrant, in due fasi:

  • Prima Fase: presentazione delle idee progettuali fino alle 13:00 del 12 febbraio 2016
  • Seconda Fase: sviluppo delle idee progettuali selezionate in progetti esecutivi

Bando e documentazione sono scaricabili nel sito della Fondazione con il Sud

 

Share This