La Giunta Regionale, con deliberazione n. 39/7 del 5 agosto 2015, ha approvato alcune modifiche alla vigente normativa in tema di Contributi per il potenziamento economico delle cooperative e dei loro consorzi, e si è posto rimedio ad alcune criticità emerse in occasione del bando 2014.

Su proposta dell’Assessorato del Lavoro, è stata eliminata la possibilità di elevare il tetto massimo di spesa ammissibile da € 40mila ad € 70mila per i programmi di investimento preventivamente certificati dalle centrali cooperativistiche e dai professionisti. Allo stesso tempo si è deciso di elevare il limite del tetto dei programmi di investimento ad € 45mila.  Ne consegue che, in occasione del prossimo bando, saranno finanziabili solo programmi di investimento entro i limiti di € 45mila, senza la necessità di alcuna certificazione.

E’ stata inoltre sospeso, per la sola annualità 2015, il divieto di partecipazione temporaneo in caso di revoca totale delle agevolazioni. Di conseguenza, anche le cooperative che hanno rinunciato o che hanno subito la revoca totale del finanziamento in relazione all’annualità 2014, potranno partecipare al bando per il potenziamento economico delle cooperative e dei loro consorzi annualità 2015.

Prossimamente verrà pubblicato il nuovo bando in cui saranno indicati modalità e termini di partecipazione.

Scarica la deliberazione n. 39/7 del 5.8.2015

Share This