Il Comune di Nuoro organizza un incontro informativo e tecnico per illustrare il nuovo bando POIC. L’incontro si terrà domani, giovedì 4 giugno 2015, alle h. 10.00, presso l’ex Mercato Civico di Piazza Mameli.

Interverranno il Sindaco di Nuoro Alessandro Bianchi, il project manager Sfirs Sardegna Damiano Deledda e alcuni imprenditori già beneficiari dei fondi POIC 2014.

Scarica la locandina del seminario di presentazione dei POIC

POIC (Progetto Operativo per l’Imprenditorialità Comunale)

La II Fase dell’Avviso POIC è dedicata ai comuni con più di 20.000 abitanti. Nuoro è tra i Comuni il cui POIC è stato confermato con la Determinazione n. 19160/1770 del 05.5.2015.

I beneficiari dei finanziamenti POIC sono:

  • micro, piccole e medie imprese operanti nel Comune di Nuoro
  • imprenditori/nuovi imprenditori che operano/intendono operare nel territorio di Nuoro

Verrà assegnato un punteggio prioritario ai giovani, alle donne e ai nuovi imprenditori.

I finanziamenti concessi (da un minimo di € 15.000 ad un massimo di €50.000) saranno erogati ai beneficiari sotto forma di mutui a tasso zero della durata massima di 60 mesi . Il rimborso avverrà in rate costanti posticipate mensili, con decorrenza di sei mesi dalla stipula del contratto (12 mesi per le imprese costituende alla data di presentazione della domanda POIC)

Le spese ammissibili sono le seguenti:

  • Le spese di funzionamento e di gestione, le spese per l’occupazione di nuove risorse e le spese strettamente connesse all’avvio del progetto
  • Le spese per risorse umane inerenti oneri e retribuzioni sono ammissibili qualora non siano già stati concessi sgravi contributivi
  • Le spese per investimenti fissi limitatamente ai macchinari, impianti, attrezzature, mezzi mobili, opere murarie per adeguamento e messa a norma, connesse alla attività di impresa e comunque fino ad un massimo del 25% del finanziamento del progetto

Sono escluse le spese relative a mezzi trasporto merci su strada da parte di imprese che effettuano il trasporto merci su strada c/o terzi.

I settori di attività finanziabili sono i seguenti:

  • Attività manifatturiere (Sez. C)
  • Commercio all’ingrosso e al dettaglio, escluso quello di autoveicoli e motoveicoli (Sez. G)
  • Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione (Sez. I)

Termini: i soggetti interessati (imprenditori e nuovi imprenditori che operano/intendono operare nei territori dei Comuni il cui POIC è stato confermato o integrato con la Determinazione n. 19160/1770 del 05.5.2015) potranno registrarsi al sistema online e presentare le domande di accesso al fondo fino al 22 giugno 2015.

Link utili:

Share This